Tutti sul Lungomare di Salerno a vedere l’eclissi parziale di Sole

Questa mattina gli astrofili della nostra Associazione si sono dati appuntamento alle ore 7.00 sul Lungomare di Salerno per installare e predisporre gli strumenti necessari per osservare il primo regalo astronomico dell’anno: un’eclissi parziale di Sole.
L’eclissi era prevista per le ore 7:52 ed ha dato a tutti un po’ di fretta nella predisposizione dei due telescopi approntati per l’osservazione: un TAL da 200 mm con montatura EQ6 ed un Celestron NexStar SLT da 114x1000.
Il tempo però non è stato dei migliori.
Alle 7.00 una coltre di nubi a strisce ha coperto l’orizzonte orientale dove era aspettato il Sole e, purtroppo, fino alle 9:00 non vi è stata nessuna possibilità di vedere il fenomeno che intanto si stava riproducendo.
La Luna, infatti, in questo giro intorno alla Terra, incurante delle nubi che si erano addensate sull’orizzonte orientale, aveva cominciato ad occultare il Sole, iniziando il suo parziale oscuramento.
Le nubi ad oriente non hanno però permesso di vedere le fasi iniziali dell’eclissi a quanti erano con noi, e tra loro alcuni bambini con i genitori ed i nonni e molti alunni dei licei della città con i loro professori, incuranti dell’orario un po’ antelucano, della temperatura e del vento gelido, ed avevano aspettato dalle 7:30 l’inizio del fenomeno.
Ma la speranza, che sempre anima gli astrofili, alla fine ha premiato tutti coloro che hanno avuto la pazienza e la costanza di aspettare che il Sole si spostasse dalla zona nuvolosa e qualche propizio alito di vento spostasse dalla sua visuale le grigie nubi.
E così lo spettacolo è potuto andare in scena nella sua seconda fase dalla occultazione massima del diametro del Sole alle 9:11 alla fine dell’eclissi alle ore 10.40.
Molti sono accorsi, fidando nel miglioramento del tempo, a veder finalmente lo spettacolo meraviglioso che il cielo ha voluto riservarci all’inizio dell’anno.
A tutti è stato spiegato come avvengono le eclissi, quale ne è la loro periodicità, quali le prossime eclissi visibili dalla città di Salerno e tutti, dai più grandi ai più piccini, sono rimasti entusiasti di aver visto, certamente qualcuno per la prima volta, il sole oscurarsi anche se parzialmente.
Un grazie dobbiamo ai mezzi di comunicazione che, più numerosi delle altre volte, sono intervenuti per riprendere la folla di salernitani che si è accalcata davanti alle strumentazioni predisposte e per avere da loro le impressioni a caldo su quanto avevano potuto vedere.
Noi dell’Associazione Centro Astronomico Neil Armstrong alla fine dell’evento siamo stati completamente soddisfatti del numero di persone intervenute e dell’interesse da loro mostrato che ci hanno ripagato degli sforzi organizzati per consentire di assistere a questo regalo che il cielo ha voluto proporci a conclusione delle feste di inizio d’anno.
Il prossimo appuntamento è per il 15 giugno di quest’anno in occasione dell’eclissi totale di Luna che ci auguriamo di poter far vedere a tutti gli appassionati con i nostri strumenti.

Il Presidente
Alberto Fienga